· 

Alla scoperta della protezione civile

Martedì 16 aprile nell'area della pista di pattinaggio di San Giorgio di Nogaro la Protezione Civile (PC) si è presentata agli studenti e alla popolazione grazie all'iniziativa "Alla scoperta della Protezione Civile".

Fin dall'alba, i volontari hanno iniziato a popolare gli spazi assegnati per organizzare al meglio gli stand illustrativi delle specialità.

 

L'organizzazione, curata nei minimi dettagli da parte del Gruppo ANA di San Giorgio per conto della Sezione Alpini di Palmanova, ha permesso a 150 studenti e a 15 professori dell’istituto scolastico “Malignani” e alla popolazione intervenuta di vedere da vicino di cosa si occupa e come opera la Protezione Civile.

ANA San Giorgio - Alla scoperta della Protezione Civile
ANA San Giorgio - Alla scoperta della Protezione Civile

La giornata ha preso avvio con l'alzabandiera alla presenza del Presidente della Sezione ANA di Palmanova, Stefano Padovan, dei volontari e degli studenti.

 

Il saluto e l'inquadramento generale è stato fatto davanti ad una decina di pannelli raffiguranti gli ambiti di intervento della PC degli alpini.

A seguire, i gruppi sono stati distribuiti nei diversi moduli ed ha preso il via la rotazione prevista (10 minuti di presentazione, 5 di domande/risposte, 5 di trasferimento):

ANA San Giorgio - Alla scoperta della Protezione Civile

cinofili (Sezione ANA di Pordenone): presenti con 6 cani che, con dimostrazioni pratiche, hanno spiegato come vengono svolte le attività di ricerca persone, ma anche come vengono addestrati i cani; gli studenti si sono poi trasformati in "conduttori" ed hanno così potuto "toccare con mano" la capacità dei quadrupedi di gestire le situazioni create ad hoc dagli istruttori alpini;

 

campo base (Sq. Comunale di Carlino e Sezione ANA di Conegliano): allestito con tre tende PI 88 nelle diverse fasi dell'allestimento (una con la sola struttura in ferro, una con anche l'intercapedine interna e una completa), la torre faro con generatore e la cucina campale con relativa cucina; è stato inoltre presentato il plastico di un campo base, realizzato dalla Sez. di Conegliano, che ha permesso ai visitatori di capire come viene organizzato un campo di accoglienza degli sfollati

ANA San Giorgio - Alla scoperta della Protezione Civile

telecomunicazioni (Sezione ANA di Gorizia e Udine): le TLC hanno presentato la loro attività con l’ausilio di alcuni video e parlando di ponti radio, gestione delle comunicazioni in emergenza ed il linguaggio con i termini tecnici da utilizzare;


tenda comando e segreteria (Sezione ANA di Palmanova): attrezzata con computer per la registrazione dei volontari (e, in caso reale, anche della popolazione) e la parte decisionale di un campo operativo con una piantina della zona e la dislocazione dei volontari;


alpinisti (Sezione ANA di Pordenone): oltre alle fotografie esemplificative degli interventi effettuati, hanno presentato i materiali utilizzati e, grazie alla realizzazione di un fac-simile di una teleferica, hanno spiegato le diverse tecniche di intervento;


droni (Sezione ANA di Conegliano): hanno presentato due modelli di droni spiegando gli ambiti operativi specie nella ricerca persone in abbinamento al nucleo cinofilo; vista l'attenzione, è stato fatto cenno anche alla normativa vigente;


soccorso alpino fluviale (Sezione ANA di Treviso): hanno esposto i materiali e le attrezzature utilizzati negli interventi di assistenza e di ricerca in acqua, come si opera e con che tecnica vengono messe in pratica;


sanità (Sezione ANA di Trieste): presente con il mezzo adibito a Posto Medico Avanzato con un medico e un'infermiera; sono state presentate le attrezzature utilizzate e le dotazioni a bordo del mezzo.

L'iniziativa, fermamente voluta dall'Amministrazione di San Giorgio (dal Sindaco Roberto Mattiussi e dal Consigliere delegato alla PC Simone Biondin) e dalla Sezione Alpini di Palmanova con il suo Presidente Stefano Padovan, ha visto un’elevata partecipazione di pubblico e di alpini che hanno apprezzato l'impianto realizzato tanto da ipotizzare successivi ed ulteriori dimostrazioni sia nel territorio comunale che in quello della Sezione

 

A conclusione della giornata, è stato fatto l'ammainabandiera alla presenza del Sindaco Roberto Mattiussi e di numerosi consiglieri comunali.